Certificazioni

ISO 9001

La norma UNI EN ISO 9001 è in assoluto la norma di riferimento per la gestione della qualità più conosciuta nel mondo, attualmente utilizzata da oltre 750.000 organizzazioni in 161 Paesi, e costituisce lo standard non solo per i sistemi di gestione della qualità, ma per i sistemi di gestione in genere.
Migliorare il proprio modo di operare, in termini di aumento delle quote di mercato, riduzione dei costi, gestione più efficace dei rischi o miglioramento della soddisfazione dei clienti, rappresentano l’ambizione di qualsiasi organizzazione. Un sistema di gestione della qualità fornisce l’infrastruttura necessaria per monitorare e migliorare le prestazioni in qualsiasi area prescelta.
ISO 9001, appartenente ad una serie di norme relative ai sistemi di gestione della qualità, consente di trarre il massimo dalla organizzazione, aiutando a comprendere i processi per fornire prodotti e servizi ai clienti.
I requisiti della normativa sono rappresentati dai criteri definiti, che devono essere rispettati, se si desidera operare in conformità con la norma e ottenere la certificazione.

Implementare un Sistema di Gestione per la Qualità certificato permette alle Aziende di:

mantenere sotto controllo continuo le sue attività così da ridurre gli sprechi e prevenire le situazioni di crisi;
ridurre dei costi relativi alla “non qualità” attraverso l’individuazione di indicatori di performance specifici;
rispondere con tempestività alle richieste del mercato e dei clienti;
dare un’immagine, riconosciuta da un ente terzo, di precisione e preparazione a clienti attuali e/o futuri.

UNI ISO 10005 e Reg.CE 303/2008

Attualmente le ISO 9000 sono usate in industria come modello di riferimento per la qualificazione e selezione dei fornitori e nei contratti tra fornitori e clienti. In particolare, nel caso dei fornitori, è molto utile fare riferimento alla ISO 10005 che individua le linee guida per la definizione del piano di qualità, utile strumento che ogni fornitore dovrebbe adottare per dimostrare come intende garantire le clausole contrattuali nei confronti del cliente. Il piano di qualità infatti può essere considerato un sottoinsieme del sistema qualità di un’azienda che, pur non avendo la certificazione ISO 9001, intende esplicitare nei confronti del cliente le regole di comportamento del proprio sistema. Dal punto di vista della azienda cliente, in sostanza, pretendere il piano di qualità in riferimento al contratto è il primo passo logico necessario per capire come il fornitore gestisce il contratto.

Per le Aziende che effettuano attività di installazione, manutenzione, riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra, il DPR 43/2012 impone l’obbligo di CERTIFICAZIONE AZIENDALE, ANCHE PER LE IMPRESE INDIVIDUALI, da parte di un Ente Terzo.
Tale certificazione è diversa dal cd Patentino Frigoristi, che è relativo alla formazione del personale, ed è ugualmente obbligatoria.
Secondo quanto previsto dal DPR 43 – Allegato B.2.1 , l’Azienda è chiamata a predisporre un Piano della Qualità atto a dimostrare il rispetto dei requisiti stabiliti nel REGOLAMENTO (UE) 517/2014, specificatamente previsti dal Reg. CE 303/2008.
Per Piano della Qualità, come definito dalla norma UNI ISO 10005, si intende un documento che precisa le particolari modalità operative, le risorse e le sequenze delle attività relative alla qualità di un determinato prodotto, progetto o contratto.
Quindi, un’Azienda che intenda effettuare le attività citate, deve dimostrare:
a. che impiega personale certificato per le attività che richiedono una certificazione in numero sufficiente da coprire il volume d’attività previsto (una persona ogni 200mila euro di fatturato nelle attività di cui sopra). A tal fine l’impresa deve comunicare i nominativi e il numero di certificato del suddetto personale;
b. che il personale impegnato nelle attività per cui è richiesta la certificazione abbia a disposizione gli strumenti e le procedure necessari per svolgerle.

L’attività di Ecloga Italia Spa prevede:

realizzazione del Sistema di Gestione Qualità, con redazione di Manuale, Procedure, Istruzioni e Modulistica conformemente al sistema di riferimento;
attività di formazione in materia di gestione e controllo qualità al personale aziendale;
conduzione degli audit interni da personale qualificato;
supporto in fase di riesame della Direzione e definizione degli obiettivi di miglioramento;
assistenza durante l’audit di terza parte.
Rispetto le aziende soggette al registro FGas, la PREDISPOSIZIONE DEL PIANO DELLA QUALITA’ E DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE NECESSARI PER OTTENERE LA CERTIFICAZIONE AZIENDALE SECONDO IL REG.CE 303/2008

ISO 14001

La norma UNI EN ISO 14001 è uno standard internazionale che fissa i requisiti di un Sistema di Gestione Ambientale certificabile da un Ente terzo accreditato di una qualsiasi Organizzazione.

Certificarsi secondo la norma UNI EN ISO 14001 non è obbligatorio, ma è frutto di una scelta volontaria dell’Azienda che decide di stabilire, attuare, mantenere attivo e migliorare un proprio Sistema di Gestione Ambientale, al fine di mantenere “sotto controllo” le proprie attività che possono causare impatti ambientali significativi.

Certificarsi permette inoltre all’Azienda di:

migliorare l’immagine dell’azienda aumentandone il valore di mercato;
migliorare l’efficienza della gestione azienda e garantire il rispetto delle cogenze legislative applicabili;
facilitare la gestione quotidiana degli adempimenti ambientali;
ridurre i costi assicurativi;
limitare gli incidenti ambientali che implicano conseguenze amministrative, civili e penali;
accedere a finanziamenti agevolati sia comunitari che del Ministero dell’Ambiente;
ridurre gli sprechi e quindi anche i costi;
trattare forniture con clienti certificati partendo da posizioni vantaggiose grazie all’ingresso un una supply chain ambientalmente virtuosa;
acquisire una maggiore credibilità nell’impegno ambientale, instaurando un clima collaborativo con le Istituzioni e con i cittadini.

L’attività di Ecloga Italia Spa prevede:

redazione dell’analisi ambientale iniziale, attraverso cui l’Azienda può rendersi conto di quali sono i propri aspetti ed impatti ambientali significativi;
realizzazione del Sistema di Gestione Ambientale, con redazione di Manuale, Procedure, Istruzioni e Modulistica conformemente al sistema di riferimento;
attività di formazione in materia di protezione ambientale al personale aziendale;
conduzione degli audit interni ambientali;
supporto in fase di riesame della Direzione e definizione degli obiettivi di miglioramento;
monitoraggio aziendale su conformità legislativa e attuazione del miglioramento continuo;
aggiornamento dell’Analisi Ambientale;
assistenza durante l’audit di terza parte.

OSHAS 18001

La certificazione OHSAS 18001 (Occupational Health and Safety Assessment Series) definisce i requisiti di un Sistema di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori (SSL), secondo quanto previsto dalle normative vigenti ed in base ai pericoli ed ai rischi potenzialmente presenti sul posto di lavoro.

I benefici derivanti dall’applicazione di un sistema di gestione OHSAS 18001 sono:

mantenere la conformità legislativa e monitorare la sicurezza e salute sul luogo di lavoro avendo a disposizione uno strumento gestionale utile per il controllo dei requisiti normativi cogenti pertinenti in materia ed il miglioramento continuo della sicurezza in azienda;
accedere alle agevolazioni nelle procedure di finanziamento e semplificazioni burocratiche/amministrative (riduzione dei premi assicurativi INAIL);
ridurre il numero di infortuni attraverso la prevenzione e il controllo dei luoghi di lavoro classificati a rischio;
ridurre le perdite materiali derivanti da incidenti e interruzioni della produzione;
ridurre i costi derivanti da incidenti, malattie o altre cause;
garantire un approccio sistematico e preordinato alle emergenze derivate da infortuni e incidenti;
migliorare il rapporto e la comunicazione con le Autorità;
migliorare l’immagine aziendale sia verso il cliente che all’interno dell’azienda grazie alla certificazione del proprio sistema di gestione da parte di un Ente terzo indipendente.
Poiché norma OHSAS 18001 è pienamente compatibile con gli standard ISO 9001 e ISO 14001 le Aziende che lo desiderano possono integrare agevolmente fra loro questi tre diversi sistemi di gestione.

L’attività di Ecloga Italia Spa prevede:

individuazione delle prescrizioni legali applicabili: l’azienda, dovrà essere in grado di poter far verificare, tramite documentazione, di aver messo in atto gli obblighi di legge ad essa applicabili;
realizzazione del Sistema di Gestione Sicurezza con redazione di Manuale, Procedure, Istruzioni e Modulistica conformemente al sistema di riferimento;
attività di formazione del personale aziendale;
conduzione degli audit interni;
assistenza durante il riesame della Direzione e la definizione degli obiettivi di miglioramento;
monitoraggio aziendale su conformità ed attuazione del sistema;
assistenza durante l’audit di certificazione di terza parte

ISO 22000

Lo Standard ISO 22000 si applica su base volontaria agli operatori del settore agroalimentare ed è basato sui principi dell’HACCP definiti dal Codex Alimentarius ed è allineato con le norme ISO 9001 e ISO 14001.

Può essere adottato da tutti gli operatori della filiera alimentare, non solo quelli direttamente coinvolti nel processo di produzione degli alimenti, ma anche indirettamente coinvolti come ad esempio i produttori di packaging o di detergenti, le imprese di pulizia, le società di disinfestazione o le lavanderie industriali.

Sebbene non obbligatorio, questo standard si pone come punto di riferimento per gli operatori del settore per l’applicazione dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare.

La norma ISO 22000 consente alle Aziende di:

realizzare e rendere operativo un sistema di gestione della sicurezza agroalimentare all’interno di un quadro di riferimento chiaramente definito, ma sufficientemente flessibile da soddisfare le esigenze dello specifico business;
riduzione dei costi operativi attraverso il miglioramento continuo;
comprendere e identificare i rischi effettivi ai quali sono potenzialmente esposti sia l’azienda sia i consumatori;
realizzare strumenti per misurare, monitorare e ottimizzare efficacemente tutte le performance relative alla sicurezza agroalimentare;
prevenire il verificarsi di incidenti lungo tutta la filiera e verificare l’adeguatezza rispetto alle norme sono due aspetti essenziali per la tutela del brand;
rispettare in maniera ottimale i vincoli imposti dalla legislazione e i requisiti fondamentali;
comunicare a tutti gli stakeholder e dimostrare l’impegno dell’azienda sui temi della sicurezza alimentare, nel rispetto dei requisiti di Corporate Governance, Responsabilità d’Impresa e Bilancio di Sostenibilità;
garantire la soddisfazione del cliente attraverso la realizzazione di prodotti sempre in linea con i requisiti da esso richiesti.

L’attività di Ecloga Italia Spa prevede:

identificare i pericoli per la sicurezza alimentare presenti nel sito produttivo ed analizzarne il rischio al fine di eliminare o minimizzare la probabilità del loro verificarsi (punti critici di controllo);
realizzazione del Sistema di Gestione Sicurezza Alimentare con redazione di Manuale, Procedure, Istruzioni e Modulistica conformemente al sistema di riferimento;
attività di formazione in materia alimentare;
condurre degli audit interni;
assistenza durante il riesame della Direzione e la definizione dei progetti di miglioramento;
monitoraggio aziendale su conformità ed attuazione del miglioramento continuo;
assistenza durante l’audit di certificazione di terza parte.