Domande frequenti – Marzo 2016

DOMANDA

Quando il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza può consultare il documento di valutazione dei rischi?

RISPOSTA

Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, su sua richiesta e per l’espletamento della sua funzione, riceve copia del DVR da consultare ogni qual volta che il RLS lo ritenga utile e necessario, il documento è consultato esclusivamente in azienda.

DOMANDA

Per i condomini è applicabile il DLgs 81/08?

RISPOSTA

Per i condomini il DLgs 81/08 e s.m.i. è applicabile in caso di presenza di un dipendente con contratto collettivo dei proprietari di fabbricati (il portinaio in genere).

Il Datore di lavoro è l’amministratore pro tempore e ha come obblighi:

  • informazione e formazione di cui agli articoli 36 e 37
  • fornitura dei necessari DPI

Se vengono fornite attrezzature proprie, o per il tramite di terzi, tali attrezzature devono essere conformi alle disposizioni di cui al titolo III USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DPI.

DOMANDA

I lavoratori pagati con i voucher INPS e assegnati a piccoli lavori per poche ore, sono da considerarsi lavoratori a tutti gli effetti ai sensi del Dlgs 81/08?

RISPOSTA

Ai fini dell’applicazione del D.lgs. 81/08 è definito lavoratore la persona che indipendentemente dalla tipologia contrattuale svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato. Quindi, escludendo gli addetti ai servizi domestici e familiari, nel caso in cui i lavoratori di cui trattasi possano essere ricondotti alla definizione sopra riportata saranno creditori di tutte le misure di prevenzione previste dal DLGS 81/08.

Si consiglia di sentire INPS e INAIL per eventuali specifiche circolari in materia di sicurezza in relazione al lavoro occasionale accessorio (voucher).

DOMANDA

Quali sono le modalità per comunicare i nominativi degli RLS all’INAIL?

RISPOSTA

Secondo quanto disposto dalle modifiche apportate dal D.lgs. 106/09 all’art. 18

del D.lgs. 81/08, la comunicazione all’INAIL va effettuata non più con cadenza

annuale, ma solo in caso di nuova nomina o designazione . La procedura per tale comunicazione è contenuta nella circolare INAIL n. 43/2009 del 25/08/2009 disponibile nel sito www.inail.it

DOMANDA

Tre soci di una Snc, che sono anche gli unici lavoratori della stessa, hanno sostenuto regolarmente corsi di primo soccorso e antincendio e hanno un medico competente che regolarmente svolge le visite mediche.

E’ necessario che suddetta impresa di 3 persone (i soci stessi) nomini un RSPP, possieda un DVR e nomini un RLS?

RISPOSTA

E’ necessaria la nomina di un RSPP.

E’ ugualmente obbligatoria la valutazione dei rischi.

Non è obbligatoria la nomina del RLS, in sua assenza opererà un RLST.

 

[wpdm_package id=’18494′]