Marco Pucci (ex dirigente Thyssen), designato direttore generale del gruppo ILVA, rinuncia all’incarico dopo le proteste.

passo indietro da parte dell'ex dirigente Thyssen dopo la nomina

«Ringrazio i Commissari per la fiducia che mi hanno mostrato nel nominarmi direttore generale dell’ Ilva per la fase di trasferimento degli asset della società. Tuttavia non ritengo di accettare l’offerta e preferisco attendere l’esito del ricorso in Cassazione sul processo che mi ha visto condannato ingiustamente per il tragico incidente alla Thyssen di Torino». Così Marco Pucci in una nota fa un passo indietro dopo le polemiche scatenate in seguito alla sua nomina.

Continua dicendo «All’epoca ero nel Cda della società senza alcuna delega alla sicurezza e con responsabilità nelle aree commerciali e del marketing. Confido che i giudici supremi sapranno dare il giusto peso alle responsabilità penali personali».

«Sono tornato – conclude – in Ilva un anno fa e continuerò a collaborare come manager per il risanamento e il rilancio della società».

Dopo l’ultima sentenza della Conte d’Assise d’appello di Torino, Pucci ha fatto ricorso in Cassazione ed è ora stata fissata udienza di discussione per il 13 maggio 2016.

Fonte: La Stampa