Corsi di Formazione nella lingua del dipendente: Sentenza della Cassazione

Corsi di Formazione nella lingua del dipendente

Ogni lavoratore deve essere formato in una lingua a lui comprensibile. La Cassazione ha sentenziato così in merito ad un incidente avvenuto per problemi di intendimento che ha riguardato uno straniero al lavoro in Italia.

La Quarta Sezione Penale della Cassazione, con Sentenza n.14159 / 2015 del 06/03/2015 ha visto protagonista un lavoratore indiano vittima di un grave infortunio sul lavoro. La Cassazione conferma la condanna in quanto, se la formazione fosse stata adatta e in una lingua a lui comprensibile, l’infortunio non sarebbe avvenuto.

Un corso di formazione i materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro perde la sua utilità proprio nel momento in cui non trasmette al lavoratore tutte le conoscenze necessarie a prevenire incidenti a sè e agli altri. Con la grande quantità di stranieri lavoratori in Italia, è sicuramente necessario agire con consapevolezza.

Leggi la Sentenza