L’ esposizione a silice libera cristallina respirabile comporta elevati livelli di rischio che persistono ancora oggi in quantità elevata elevati in molti settori produttivi. 

INAIL: valutazione dell’esposizione professionale a silice libera

La silice libera contenuta nella polvere che giunge a contatto con l’organismo dei lavoratori esposti è causa determinante o concorrente di una nutrita serie di patologie, di tipo neoplastico e non. Ultimamente sempre maggiore importanza patogenetica viene attribuita alle caratteristiche (citotossiche) della superficie delle particelle di silice.

Dal 2003 il Network Italiano Silice (NIS), di cui l’Inail è uno dei fondatori, è costantemente impegnato a stimolare e promuovere iniziative mirate al contenimento delle esposizioni, divulgando documenti tecnici utili a gestire tale rischio in tutti i suoi aspetti.

Il volume rappresenta la versione aggiornata al 2015 dei documenti tecnico-scientifici pubblicati dal NIS nel 2005 in tema di epidemiologia, normativa, sorveglianza sanitaria e metodi di campionamento e analisi.

Di seguito trovate il link al documento INAIL in formato PDF

Fonte: INAIL