Lavoro Irregolare e Sicurezza sul Lavoro

Lavoro Irregolare e Sicurezza sul Lavoro

L’economia sommersa in Italia ha raggiunto ben 43,7 miliardi di euro, secondo le più recenti stime della Cgia di Mestre, sottratti al Fisco da parte di 3 milioni di lavoratori in nero presenti nel nostro Paese, traducibile in un Pil irregolare di 102,5 miliardi, pari al 6,5 % del Pil nazionale.

Per chi si occupa di Sicurezza sul Lavoro questo dato risulta allarmante pensando alle tragiche conseguenze che questo comporta per la sicurezza dei lavoratori.

Questo avviene soprattutto al sud, specialmente in edilizia e in agricoltura, i cui settori sono responsabili di oltre sei morti bianche su dieci. Essendo non rintracciabili, il fenomeno dell’irregolarità occupazionale e quello dell’infortunistica risultano certamente sottostimati.