Di seguito ecco alcune faq sulla sicurezza sul lavoro ricevute nel corso del mese scorso, a cui risponde uno dei nostri esperti.

DOMANDA: A chi si deve rivolgere il datore di lavoro per richiedere un Rappresentante dei Lavoratori alla Sicurezza Territoriale?

Ricordiamo innanzitutto che il datore di lavoro ha l’obbligo di informare i lavoratori della possibilità di eleggere un Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza interno (tra i lavoratori), qualora nessuno si candidasse, il datore di lavoro può far richiesta di un RLST (Rappresentante dei Lavoratori alla Sicurezza Territoriale).

In tal caso il datore di lavoro si deve rivolgere e fare richiesta all’Organismo Paritetico di riferimento, ai sensi dell’art.48, comma 6, DLgs 81/08 e s.m.i

DOMANDA: Una volta effettuato l’invio della dichiarazione RLS all’INAIL è possibile ottenere una ricevuta?

Sì, dopo aver inviato la dichiarazione è possibile avere la ricevuta dell’adempimento.

DOMANDA: E’ possibile, attraverso il servizio RLS dell’INAIL, annullare\eliminare un nominativo precedentemente inserito?

Non è possibile nè eliminare nè annullare un nominativo RLS già inviato\comunicato.

Coloro i quali hanno ottemperato all’obbligo comunicando il nominativo (o i nominativi se più di uno) non devono effettuare alcuna comunicazione, se non nel caso in cui siano intervenute variazioni di nomine o designazioni.

DOMANDA:  Gli studenti rientrano tra i soggetti assicurati all’INAIL?

Poichè gli studenti sono una particolare categoria di soggetti e non sono titolari di un rapporto di lavoro, essi sono assicurati in via eccezionale, solo per gli infortuni che accadano nel corso delle esperienze tecnico-scientifiche e delle esercitazioni pratiche, con esclusione degli infortuni in itinere, poiché non connessi alla specifica attività.