MUD 2014: Disponibile il nuovo modello di dichiarazione

Autore: Daniela Barona
Fonte: Normativa – Ecocerved

mud

E’ stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2014″ Sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n.302 del 27 dicembre 2013.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento, e che presenta, rispetto al modello dell’anno scorso, alcune modifiche rispetto ad alcune informazioni da indicare (ad esempio nella Comunicazione rifiuti viene nuovamente richiesto di fornire il dato relativo allo stato fisico del rifiuto).

Ecco l’elenco delle Comunicazioni da compilare insieme alla Sezione Anagrafica:

  • Comunicazione Rifiuti speciali
  • Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  • Comunicazione Imballaggi
  • Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
  • Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

Rimane invece la facoltà per alcuni soggetti, ovvero per coloro che producono, nella propria Unità Locale, non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali, presentare il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, su supporto cartaceo, tramite la Comunicazione Rifiuti Speciali Semplificata riportata in Allegato 2 al DPCM.

Modalità di trasmissione alla Camera di commercio
Il MUD, ovvero la Sezione anagrafica, accompagnata dalle Comunicazioni, ed all’interno di queste dalle Schede e dai Moduli, inerenti la propria attività deve essere presentata alla Camera di commercio competente per territorio esclusivamente via telematica. Ogni dichiarante deve presentare un unico Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, contenente tutte le Comunicazioni dovute per l’Unità Locale dichiarante.

Il file da trasmettere tramite il sito www.mudtelematico.it è quello generato dal software Unioncamere o da altri software che rispettino i tracciati record stabiliti dal DPCM.

 

Per la trasmissione telematica i soggetti dichiaranti debbono essere in possesso di un dispositivo contenente un certificato di firma digitale (Smart Card o Carta nazionale dei Servizi o Business Key) valido al momento dell’invio.

Per coloro invece che possono presentare la Comunicazione Semplificata, queste devono essere spedite alla Camera di commercio competente per territorio, ovvero la CCIAA della Provincia nel cui territorio ha sede l’unità locale cui la dichiarazione si riferisce. La presentazione alla Camera di commercio deve avvenire mediante spedizione postale a mezzo di raccomandata senza avviso di ricevimento.

 

Scadenza
La scadenza è il 30 aprile 2014.

 

Diritti di Segreteria

I diritti di segreteria per la trasmissione telematica è di 10,00€. Il diritto di segreteria può essere corrisposto con carta di credito o avvalendosi del servizio fornito da Telemaco Pay.

I diritti di segreteria la comunicazione semplificata (cartacea quindi) è di 15,00 € per ogni Unità Locale dichiarata. Il diritto di segreteria spettante alla Camera di commercio competente per territorio può essere versato utilizzando un bollettino di conto corrente postale indicando nella causale di versamento il codice fiscale del dichiarante e la dicitura “Diritti di Segreteria MUD – (legge 70/1994)”.

Vista la complessità del sistema, per maggiori informazioni, si consiglia di consultare il sito di ecocerved al seguente link http://mud.ecocerved.it/.