150mila euro di sanzione per il titolare sessantenne e attività sospesa dopo i controlli di carabinieri e ispettorato. Trovato al lavoro, senza alcun tipo di contratto, anche un ragazzino di soli 12 anni.

Circo di Barcellona - Maxi Multa e attività sospesa

Per questo fatto specifico – ha spiegato il capitano Gerardina Corona, comandante della compagnia carabinieri di Varese – abbiamo denunciato anche i genitori del ragazzo che erano perfettamente a conoscenza del fatto che il figlio lavorasse come inserviente nel circo contravvenendo l’obbligo scolastico sancito per legge a quella età.

Inoltre – continua il capitano Corona – sono state riscontrate gravi violazioni al testo unico di pubblica sicurezza. In particolare le mancanze riguardavano i sistemi di sicurezza mirati a prevenire gli infortuni sul lavoro.

Il capitolo più grave per gli inquirenti riguarda però l’ambito del settore del sommerso. «Tutte le 16 persone che lavorano nel circo, tra italiani e stranieri, operavano completamente in nero», con violazioni sul fronte dei contributi pensionistici e previdenziali.

In seguito all’esito del controllo il circo è stato chiuso e le sanzioni amministrative comminate ammontano complessivamente a 150mila euro. Per riprendere l’attività il titolare del circo dovrà sanare tutte le posizioni lavorative, quindi assumere regolarmente i dipendenti, provvedere a mettere a norma i sistemi di sicurezza e pagare l’intera sanzione».

Fonte: laprovinciadivarese.it