Il premio annuale per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici è quest’anno pari a 12,91 euro e sono interessati donne e uomini, tra i 18 e 65 anni, che si occupano in via esclusiva della cura della casa e del nucleo familiare, gratuitamente e senza subordinazione.

Scadenza pagamento assicurazione INAIL contro gli infortuni domestici

L’assicurazione contro gli infortuni domestici costa 12,91 euro all’anno ed il premio è deducibile ai fini fiscali.

Per chi ha un reddito personale fino a 4.648,11 euro e fa parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 9.296,22 euro, è prevista l’esenzione: in tal caso basta redigere una semplice autocertificazione.

Il versamento può essere effettuato anche successivamente ma, dal 2 febbraio in poi, la copertura è attiva a partire dal giorno successivo a quello del pagamento.

Sono tenuti all’assicurazione:

  • coloro che, avendo già compiuto 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia (ad esempio ragazzi o ragazze che sono in attesa di prima occupazione);
  • i pensionati che non hanno superato i 65 anni;
  • i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia;
  • gli studenti che dimorano nella città di residenza o in località diversa e che si occupano anche dell’ambiente in cui abitano;
  • i lavoratori in cassa integrazione guadagni (CIG);
  • i lavoratori in mobilità;
  • i lavoratori stagionali, temporanei, a tempo determinato (per i periodi di tempo in cui non svolgono attività lavorativa).

L’assicurazione dà diritto a una rendita se l’invalidità permanente derivata dall’infortunio domestico è pari o superiore al 27%. La rendita è per tutta la vita e oscilla da 186,17 euro al mese (invalidità del 27%) a 1.292,90 euro al mese (invalidità al 100%).

Fonte: INAIL