Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati

rischio chimico

INAIL ha pubblicato un manuale operativo finalizzato a proporre strumenti per valutare e gestire il rischio chimico per la salute dei lavoratori presenti a qualsiasi titolo in un sito contaminato. Il risultato è il frutto della collaborazione tra differenti esperti di Enti ed Istituzioni.

Per sito contaminato si intende una parte di territorio, più o meno estesa, che può costituire un rischio ambientale e sanitario legato alla presenza di sostanze inquinanti nel terreno e/o nella falda acquifera-

Le sostanze pericolose (agenti chimici, cancerogeni e mutageni) nel suolo insaturo e/o nelle acque di falda, in base alle caratteristiche tossicologiche, alla concentrazione della sostanza, alle modalità di trasporto e di esposizione alla stessa, possono costituire un rischio per la salute e la sicurezza.

È quindi necessario conoscere la quantità di sostanza alla quale un soggetto si trova effettivamente esposto e il periodo di esposizione tenendo conto delle diverse vie di penetrazione nell’organismo.

Scarica il Manuale “Il Rischio Chimico Per I Lavoratori Nei Siti Contaminati