SCIA, PdC, MUN E Chissà Cos’altro: Prima Puntata

Autore: Daniela Barona
Fonte: Normativa

modulistica sicurezza lavoro

SCIA, PdC, MUN e chissà cos’altro… perché prima puntata? Perché l’argomento di questo mese sembra essere destinato ad dover essere affrontato più e più volte. Stiamo parlando della nuova modulistica nazionale approvata sull’onda del Decreto delle Semplificazioni che dovrebbe appunto “snellire” alcune procedure soprattutto in materia edilizia ma che, ad oggi, crea non poche perplessità sul loro utilizzo.

La necessità di semplificare e uniformare alcune procedure a livello nazionale è un’esigenza reale in quanto molte di esse sono ad oggi regolamentate a livello locale, creando una gran difformità sui procedimenti da seguire. Occorrerà però aspettare per verificare se i “mezzi” con i quali tali semplificazioni sono state introdotte porteranno a tangibili migliorie.

Vediamo gli antefatti.

Il Governo nei mesi scorsi ha proposto ai cittadini e alle imprese la possibilità di segnalare telematicamente le “100 procedure più complicate da semplificare”, stilandone così alla fine una sorta di classifica (il report è scaricabile dal seguente link: http://www.funzionepubblica.gov.it/media/1166142/risultati_100procedure_apr2014.pdf).

 

Tematica Le procedure segnalate
1. Adempimenti fiscali
  • Dichiarazioni relative alle imposte sui redditi
  • Comunicazione operazioni rilevanti ai fini Iva (spesometro)
  • Comunicazione Intrastat · Tenuta della contabilità
  • Responsabilità solidale negli appalti
  • Liquidazione periodica e versamento dell’IVA
  • Dichiarazione dei sostituti di imposta
  • Assolvimento delle imposte sugli immobili
  • Comunicazione operazioni rilevanti ai fini IVA (Black-list)
  • Modalità di versamento delle imposte
  • Contratti di locazione
  • Studi di settore
  • Registratori di cassa
  • Altri adempimenti IVA
  • Fatturazione
  • Ritenuta sui redditi di lavoro autonomo
  • Iscrizione al VIES
  • Dichiarazione e liquidazione IRAP
  • Dichiarazione IVA
  • Assolvimento dell’imposta di bollo
2. Adempimenti e procedure in materia di edilizia
  • Rilascio del permesso di costruire
  • Rilascio dell’autorizzazione paesaggistica
  • SCIA Edilizia
  • Rilascio del certificato di agibilità
  • Attestato di Prestazione Energetica
  • Rilascio dell’autorizzazione sismica
  • Accatastamento
  • Mutamento di destinazione d’uso
  • Analisi sui materiali da costruzione
  • DIA edilizia
  • Nulla osta sanitario
  • Comunicazione di fine lavori
3. Autorizzazioni e inizio attività d’impresa
  • Comunicazione Unica per adempimenti C.C.I.A.A
  • Procedure per l’avvio di un’attività di impresa
  • Funzionamento del SUAP
  • SCIA per l’avvio di un’attività di impresa
  • Autorizzazione per la realizzazione di impianti da fonti rinnovabili
  • Certificato prevenzione incendi
  • Dichiarazione sostitutiva iscrizione C.C.I.A.A
  • SCIA per Agenzia d’affari
  • Autorizzazioni distributori di carburanti
  • Avvio attività di produzione e vendita di cosmetici
4. DURC e altra documentazione per gli appalti
  • Modalità di rilascio del DURC
  • Tempi di rilascio del DURC
  • Documentazione antimafia
  • Documentazione per la partecipazione alla gara
  • Durata del DURC
  • Attestazione SOA
  • Documentazione per i subappalti
  • Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)
  • AVCPass
  • Rilascio del CIG
  • “Visto” lavori pubblici
  • DURC per autorizzazione al transito in ZTL
  • DURC per le agevolazioni INPS
5. Adempimenti per la sicurezza sul lavoro
  • Formazione e aggiornamento
  • Tenuta e vidimazione del registro infortuni
  • Documento valutazione rischi
  • Sorveglianza sanitaria
  • Verifica delle attrezzature di lavoro
  • Abilitazione degli operatori all’utilizzo di specifiche attrezzature di lavoro
  • Verifica dell’idoneità tecnico professionale dell’impresa esecutrice
  • Adempimenti eccessivi e sproporzionati per le piccole aziende agricole
  • Denuncia infortuni

 

 

 

Ora vediamo cosa nei giorni scorsi è stato emanato…

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) e Permesso di Costruire (PdC)

DECRETO LEGGE SEMPLIFICAZIONI – Decreto Legge 24/06/2014 n. 90 – Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari – Entrata in vigore del provvedimento: 25/06/2014- Modelli standard per SCIA e P.d.C.

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i modelli standard, validi su tutto il territorio nazionale, per la presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività e la richiesta del Permesso di Costruire. E’ stato infatti firmato l’accordo Italia Semplice siglato il 12 giugno 2014 tra Governo, Regioni ed Enti Locali che ha portato all’adozione appunto dei modelli indicati. Il fine dell’Accordo è quello di riformare la Pubblica Amministrazione semplificando le complesse italiche procedure burocratiche.

I moduli possono essere consultati ai seguenti link:
http://www.funzionepubblica.gov.it/comunicazione/notizie/2014/giugno/italia-semplice-moduli-unificati-e-semplificati-per-edilizia.aspx

 

Modello Unico Nazionale (MUN): la comunicazione ai sensi dell’art.67 del D.Lgs.81/08

Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione 18/04/2014 – Informazioni da trasmettere all’organo di vigilanza in caso di costruzione e di realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, nonché nei casi di ampliamenti e di ristrutturazione di quelli esistenti – Entrata in vigore del provvedimento: 23/05/2014.

L’art. 67 del D.Lgs 81/08, modificato dal Decreto Legge n.69 del 21/06/2013 convertito dalla Legge n.98 del 9/08/2013, prevede la comunicazione allo sportello del unico per le attività produttive (SUAP), da parte del datore di lavoro, la costruzione e realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, nonché gli ampliamenti e le ristrutturazioni di quelli esistenti. Tale comunicazione è obbligatoria solamente per i luoghi di lavoro dove è prevista la presenza di più di tre lavoratori e deve essere inoltrata al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive).

In tale contesto si è calato il Decreto del 18 aprile 2014, introducendo la modulistica da utilizzare su tutto il territorio nazionale.

Anche questa notifica dovrà essere recepita nei diversi contesti locali ma i dubbi aumentano. In Lombardia, ad esempio, la presentazione della SCIA (non edilizia!), integrata con le dovute dichiarazioni sostitutive di atto di certificazione e/o atto di notorietà, assolveva anche all’obbligo di ottemperare alle disposizioni di cui all’art. 67 così come modificato dal D.Lgs. 106/2009. Con il nuovo provvedimento occorrerà quindi capire se dovranno essere presentate sia il MUN che la SCIA.

Decreto e modulistica possono essere scaricati dalla pagina:
http://www.lavoro.gov.it/SicurezzaLavoro/PrimoPiano/Pages/20140509_decretocapan noni.aspx

Tanti gli aspetti che dovranno essere chiariti ma soprattutto occorrerà aspettare il recepimento da parte degli enti locali dei moduli e delle procedure introdotte per verificarne l’efficacia.
Maggiori approfondimenti alla… prossima puntata.