SISTRI 2014 – Seconda Fase

Fonte: http://www.sistri.it/

SISTRI 2014

Come precedentemente evidenziato nella newsletter di settembre 2013 (clicca qui), il SISTRI (Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti) è oggi uno strumento attivo.

A seguito dei gestori di rifiuti pericolosi e i “nuovi produttori” di rifiuti pericolosi, che hanno attivato la procedura ad ottobre 2013, Dal 3 marzo 2014 scatterà l’obbligo anche per diverse categorie di piccoli artigiani al pari degli altri produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi.

Si tratta di carrozzieri, parrucchieri, tintolavanderie, impiantisti, falegnami che effettuano anche verniciature, odontotecnici, estetiste e così via.

Per questa serie di piccoli artigiani il SISTRI viaggerà in parallelo ai classici adempimenti cartacei costituiti da registri di carico/scarico e formulario di trasporto rifiuti fino al 1° agosto 2014, dopodiché il tracciamento telematico diventerà esclusivo.

Il 3 marzo 2014 sarà la volta anche dei Comuni e delle imprese di trasporto di rifiuti urbani pericolosi.

Per ulteriori informazioni circa le procedure di attivazione del servizio, invitiamo le Aziende interessate a mettersi in contatto con la propria Camera di Commercio di riferimento.