Il tema della sicurezza del lavoro nella zona industriale di Priolo Gargallo, Siracusa, è stato affrontato ieri mattina in un vertice tra i rappresentanti dei Comuni di Priolo, Melilli, Augusta e Siracusa, insieme ai sindacalisti di Cgil, Uil, Ugl e Fismic.

Vertice sulla sicurezza del lavoro nella zona di Priolo Gargallo

Una riunione che rappresenta la necessità di riprendere e rivedere il protocollo d’intesa sulla sicurezza, come sostiene il sindaco di Priolo, Antonello Rizza.

Non dobbiamo dimenticare le vittime degli incidenti mortali avvenuti nei giorni scorsi: i due operai della ditta Xifonia, Michele Assente e Salvatore Pizzolo, insieme al capo officina della Coemi Vincenzo Guerci.

Lavoratori che non devono diventare solo numeri di un report di fine anno sulla sicurezza ma testimoni di morti causate molto spesso, non per una tragica fatalità o per una serie sfortunata di eventi,  piuttosto come semplice ed ovvia conseguenza ad una scarsa diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro.

Approfondisci:

Incidente mortale nel settore petrolchimico

Nuovo incidente in zona Priolo, terza vittima sul lavoro in pochi giorni.