Il CdM ha dato ieri, 6 Aprile, via libera al decreto legge sulla scuola, che contiene le norme relative agli Esami di Stato e alla valutazione degli studenti per l’anno scolastico corrente, considerata la corrente emergenza legata al Coronavirus COVID-19.

Decreto legge sulla scuola: verso il prossimo anno scolastico

Il decreto mette in sicurezza l’anno scolastico 2019/2020 e guida le scuole verso il prossimo anno scolastico. ll decreto prevede, per garantire la corretta conclusione dell’anno scolastico corrente, che siano dettate specifiche misure finalizzate ad adeguare la valutazione degli alunni, e gli esami di Stato, alla situazione emergenziale corrente dettata dal virus COVID-19. La tipologia delle misure sarà determinata dalla ripresa o meno delle attività didattiche entro la data del 18 maggio 2020.

Esame di terza media

L’esame si svolgerà possibilmente in presenza, eventualmente in forma semplificata; in alternativa l’esame si svolgerà con una tesina che i ragazzi dovranno inviare ai loro professori prima della fine dell’anno scolastico.

Esame di maturità

Il decreto prevede una doppia possibilità: esame con commissione interna, se i ragazzi potranno rientrare a scuola entro il 18 maggio o in alternativa, solo colloquio orale.

Ammissione all’anno successivo e avvio del nuovo anno

Per entrambi i cicli di istruzione, le ordinanze potranno adattare i requisiti di ammissione alla classe successiva.Tutti gli alunni ammessi all’anno successivo saranno valutati. A inizio settembre sarà possibile recuperare e integrare gli apprendimenti. Il decreto consente di lavorare, da subito, anche al nuovo anno scolastico. Approvato anche il DPR che sblocca le assunzioni chieste dal Ministero dell’Istruzione.

Rimandiamo alla nostra pagina in cui sono elencate tutte le ultime notizie riguardanti l’emergenza.

Apri chat
Ciao! Se hai bisogno, chatta con noi!
Ciao! Come possiamo aiutarti?