Nuovo provvedimento e nuove misure di sicurezza per il contenimento dell’emergenza. Si va verso lo stop al coprifuoco a partire dal 21 giugno, con il via libera per le cene al chiuso dal 1 giugno.

Spostamenti: i nuovi limiti orari

L’articolo 1 stabilisce i nuovi limiti orari per gli spostamenti in zona gialla. In zona bianca i limiti non si applicano. Nel dettaglio:

  • dal 19 maggio il coprifuoco viene esteso alle ore 23.00, sino alle 5.00;
  • dal 7 giugno viene ulteriormente esteso alle ore 24.00;
  • dal 21 giugno viene completamente rimosso.

Riaperture in zone gialle

Viene inoltre dettagliato il programma delle riaperture:

  • 22 maggio: riapertura anche nei giorni festivi di tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali:
  • 24 maggio riapertura delle palestre;
  • 1 giugno sarà possibile consumare cibi e bevande all’interno dei locali anche oltre le 18.00;
  • 15 giugno verranno riaperti al pubblico i parchi tematici e di divertimento; possibili feste anche al chiuso;
  • 1 luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere; saranno di nuovo possibili tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza; potranno riaprire al pubblico sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;

Parametri zone colorate e protocolli

Sono disposte nuove indicazioni per le zone bianche, gialle, arancioni e rosse in modo che assumano una maggiore rilevanza l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva ed il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva. Restano in vigore, così come stabilito nei vari articoli dal 2 al 10 i vigenti protocolli e linee guida già adottati ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020.

Green pass e certificazioni

Viene precisato come la certificazione verde COVID-19 (“green pass“) abbia validità di nove mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. La certificazione verde viene rilasciata anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale.

Ricordiamo inoltre di seguire la pagina dedicata all’emergenza in cui vengono riportate tutte le ultime disposizioni Coronavirus qui.

Infine segnaliamo la presenza del nostro e-store in cui acquistare tutti i prodotti utili a fronteggiare l’emergenza.

Apri chat
Ciao! Se hai bisogno, chatta con noi!
Ciao! Come possiamo aiutarti?