Il Ministero dell’Interno, nell’ambito del progetto “RIPARTENZA IMPRESE”  mette a disposizione una piattaforma che fornisce alle aziende uno strumento per la verifica degli adempimenti richiesti in attuazione dei Protocolli nazionali di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Tali strumenti consistono in “Schede di verifica“, condivise da Ispettorato Territoriale del Lavoro Milano-Lodi ed ATS Milano, per orientare le attività di controllo coordinate dalla Prefettura.

I destinatari sono i Datori di Lavoro e i soggetti aziendali attivi in materia di sicurezza sul lavoro (RSPP, Medico Competente, RLS/RLST e RSU ove presenti).

Vengono inoltre elencati gli aspetti da tenere in ordine e dover esibire in caso di verifica da parte degli organi preposti. La piattaforma comprende:

  • una Scheda generale, contenente misure valevoli per tutti i settori di attività;
  • singole Schede di settore, contenenti misure specifiche per i singoli settori di attività, che integrano le prescrizioni nazionali con le linee guida di Regione Lombardia.

La mancata attuazione dei Protocolli, che non assicuri adeguati livelli di protezione delle persone, determina l’adozione di sanzioni amministrative e la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Di seguito l’elenco dei documenti / informazioni che possono essere richiesti all’azienda in sede di controllo da parte delle autorità:

  • Documento di valutazione dei Rischi (o stralcio del documento) con particolare riferimento all’eventuale all’aggiornamento della valutazione rischio da contagio da virus SARS-CoV-2 (se effettuata) e/o Piano di intervento predisposto per gestire tale emergenza riportante la descrizione delle misure tecniche, organizzative e procedurali adottate.
  • Elenco dei dispositivi anti contagio posti a disposizione dei lavoratori e le istruzioni fornite per il loro utilizzo razionale, specificando circostanze e modalità d’uso (mascherine, guanti, visiere, tute, calzari ecc.).
  • Individuazione del fornitore dei DPI, quale distributore di prodotti in possesso di eventuali certificazioni e dichiarazione di conformità o in alternativa altra documentazione attestante la validazione da parte dell’Istituto Superiore di Sanità (mascherine chirurgiche) o da parte dell’I.N.A.I.L. (facciali filtranti).
  • Evidenza della consegna dei dispositivi di protezione ai lavoratori.
  • Documentazione attestante le modalità di formazione del personale per l’utilizzo dei DPI.
  • Elenco dei prodotti disinfettanti anti contagio covid-19 in dotazione con scheda tecnica del prodotto che ne attesti la rispondenza a quanto previsto dal Min. della Salute e dal Istituto Superiore di Sanità.
  • Programmazione delle attività di pulizia e di sanificazione effettuate sui luoghi di lavoro con descrizione delle modalità operative e dei prodotti utilizzati e, qualora affidata a ditta esterna, documentazione attestante le procedure adottate.
  • Elenco degli eventuali appalti attualmente in essere all’interno dell’azienda con il nominativo delle ditte con le quali si sono stipulati e Azioni di coordinamento e cooperazione e/o DUVRI.
  • Nominativo e recapito del Medico Competente.

Ricordiamo inoltre di seguire la pagina dedicata all’emergenza in cui vengono riportate tutte le ultime news in materia. Infine segnaliamo la presenza del nostro e-store in cui acquistare tutti i prodotti utili a fronteggiare l’emergenza.

Di seguito il link alla pagina ufficiale del progetto “RIPARTENZA IMPRESE”.

Apri chat
Ciao! Se hai bisogno, chatta con noi!
Ciao! Come possiamo aiutarti?