Da oggi, lunedì 26 aprile, fa il suo ritorno la zona gialla, seppur con qualche differenza rispetto a come la ricordiamo. Vediamole nel dettaglio.

Coprifuoco

Resta il coprifuoco dalle ore 5 della mattina alle ore 22. Possibile muoversi tra le 22 e le 5 solamente per lavoro, salute o necessità.

Zona gialla: spostamenti

La principale differenza della zona gialla rispetto alla zona arancio o rossa riguarda gli spostamenti, con le seguenti novità:

  • Sarà possibile spostarsi liberamente tra regioni gialle anche per turismo.
  • E’ consentito recarsi nelle seconde case anche se risultano in una regione arancione o rossa.
  • Potremo recarci a casa di amici e parenti una sola volta al giorno verso una sola abitazione privata in quattro persone.
  • E’ possibile spostarsi anche tra regioni di diverso colore  se si è in possesso del pass verde che certifichi una delle tre condizioni:
    • essere vaccinati con la doppia dose;
    • aver fatto un tampone nelle 48 ore precedenti con esito negativo;
    • aver avuto il Covid da meno di sei mesi ed essere guariti;

Bar e ristoranti

Riaprono bar e ristoranti solamente con tavoli all’aperto. Sempre all’aperto sarà possibile anche cenare, con rientro alla propria abitazione entro le ore 22. Dal primo giugno sarà possibile pranzare anche al chiuso, per la cena ancora non è presente una data. Restano sempre consentiti asporto e consegna a domicilio. Infine, non è possibile consumare il caffè al bancone.

Sport

Torna la possibilità di svolgere attività sportiva anche di squadra e di contatto, fermo restando il rispetto delle linee guida adottate dalla presidenza del Consiglio dei ministri.

Cinema, teatri e musei

Torna la possibilità di apertura per cinema, teatri e sale concerto con le solite regole di prenotazioni e distanze di un metro tra i partecipanti. Apertura anche per i musei, con regole per evitare assembramenti e obbligo di prenotazione per i week-end.

Scuola e Università

Tornano in classe anche gli alunni delle scuole superiori fino alla fine dell’anno scolastico.

Zona gialla: palestre e piscine

Le piscine riapriranno il 15 maggio, mentre per le palestre la data è fissata al primo di giugno.

Ricordiamo inoltre di seguire la pagina dedicata all’emergenza in cui vengono riportate tutte le ultime disposizioni Coronavirus qui.

Infine segnaliamo la presenza del nostro e-store in cui acquistare tutti i prodotti utili a fronteggiare l’emergenza.

Apri chat
Ciao! Se hai bisogno, chatta con noi!
Ecloga Italia S.p.A.
Benvenuto! Come possiamo aiutarla? Un nostro operatore è disponibile in tempo reale.