La lotta al tabagismo attivo e passivo è oggi una problematica presa molto seriamente anche nel nostro Paese: dalla famosa “legge Sirchia” (3/2003), gradualmente il divieto si è esteso praticamente a tutti gli ambiti, anche non strettamente professionali.

lotta al tabagismo: nuovi strumenti

Dando seguito alla news precedente realizzata sull’argomento (Febbraio 2016 – Lotta al tabagismo: le novità) segnaliamo un ulteriore strumento che le istituzioni mettono a disposizione delle aziende per vincere la battaglia contro il fumo nell’ambito lavorativo.

Al seguente link è possibile recuperare informazioni, metodi e procedure utili a rendere efficaci le azioni per ridurre al minimo i rischi legati all’esposizione attiva e passiva al fumo.

Vengono  sintetizzati gli obblighi delle varie figure legate al servizio di prevenzione e protezione (dal datore di lavoro al lavoratore stesso), fornito materiale formativo/informativo ma soprattutto viene messo a disposizione da parte di INAIL il progetto “Azienda senza fumo”.

Esso propone l’assistenza alle Aziende che intendono attuare al proprio interno un programma di gestione del fumo di tabacco come attività di promozione della salute; per divulgare tra i dipendenti il rispetto delle norme anti fumo di tabacco e per sostenere quanti vogliono smettere di fumare attraverso l’offerta attiva di percorsi di disassuefazione da svolgere in collaborazione con le strutture territoriali.

È possibile trovare a questo link tutte le informazioni del caso.

Fonte: INAIL