Spesso i nostri clienti ci chiedono di fornirgli un elenco “ufficiale” dei farmaci d’emergenza da detenere all’interno di studi odontoiatrici.

In realtà non esiste un elenco ufficiale, ma è doveroso dotarsi dei principali farmaci che potrebbero essere impiegati nelle emergenze odontoiatriche più comuni.

In base a quanto è stato stabilito dalla legge, all’interno di uno studio di odontoiatria oltre ai farmaci di emergenza deve essere presente anche una cassetta di pronto soccorso, la cui presenza e tra l’altro obbligatoria in qualsiasi tipo di attività, il cui contenuto minimo varia in base al numero dei lavoratori (per le aziende con più di 3 lavoratori la dotazione minima è indicata nell’allegato 1 del D.M. 388 del 15 luglio 2003, mentre per le aziende con meno di 3 lavoratori la dotazione è indicata nell’allegato 2).

Ritornando agli studi odontoiatrici, oltre alla cassetta di primo soccorso (obbligatoria per legge), la commissione albo odontoiatri invita tutti gli studi dentistici a dotarsi dei seguenti presidi medici:

  • abbassalingua/tiralingua
  • bombola d’ossigeno portatile
  • laccio emostatico
  • pallone espandibile con maschere facciali e cannule orofaringee
  • misuratore della pressione arteriosa

Come facilmente prevedibile, qualsiasi tipo di emergenza deve essere tratta all’interno di un ambiente adeguato e gestita da personale odontoiatrico, fino all’arrivo dell’ambulanza e il trasferimento in pronto soccorso.

Nonostante attualmente non sia presente un elenco ufficiale dei farmaci di emergenza, è necessario esporre una lista completa dei farmaci salva vita presenti nello studio, in modo che ogni operatore e in qualsiasi momento possa essere grado di rifornire/sostituire la cassetta contenente i farmaci.

Apri chat
Ciao! Se hai bisogno, chatta con noi!
Ciao! Come possiamo aiutarti?