SISTRI: esenzione piccole imprese e medie fino a 10 dipendenti

Autore: Michele Piscino

Fonte: Decreto Ministeriale 126 del 24 aprile 2014
http:/www.sistri.it

euro esenzione denaro

Attraverso il Decreto Ministeriale 126 del 24 aprile 2014 il Ministero dell’Ambiente aggiunge l’ennesimo capitolo alla vicenda SISTRI, questa volta allo scopo di semplificare per le piccole e medie imprese la gestione dei rifiuti.

Di seguito le principali novità:

  • Obbligo di aderire al SISTRI per le aziende produttrici di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti operanti nei settori industriali/artigiani/commerciali/sanitari/servizi
  • Per gli enti e le imprese produttori di rifiuti speciali pericolosi che non sono obbligati ad aderire al SISTRI ovvero che non vi aderiscano volontariamente, restano fermi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla tenuta dei registri di carico e scarico e del formulario di identificazione
  • Trasporto intermodale: i rifiuti devono essere presi in carico per il successivo trasporto entro sei giorni dalla data d’inizio dell’attività di deposito preliminare alla raccolta
  • Il termine per il pagamento del contributo è il 30/06/2014 (L’avvenuto pagamento deve essere comunicato tramite accesso all’area ”gestione aziendale” disponibile sul portale Sistri in area autenticata)
  • Tutte le comunicazioni con il Sistri devono avvenire con i canali telematici presenti sul portale www.sistri.it. Il sistema informatico, nella fase iniziale, sarà monitorato ed aggiornato ai fini della semplificazione delle procedure di raccolta e aggiornamento dati.
Per maggiori informazioni:

http://www.sistri.it/Documenti/Allegati/Decreto_ministeriale_24_aprile_2014_126.pdf