Movimentazione manuale dei carichi (MMC)

Per movimentazione manuale dei carichi si intende, ai sensi del art. 167 del D.Lgs. 81/08, “l’insieme delle operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico, che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli, comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari”.

Risulta necessario quindi procedere ad una corretta valutazione del rischio da MMC, al fine dell’attuazione di idonei interventi di prevenzione e protezione che vadano a mitigare, se non annullare, eventuali danni a carico degli operatori.

Valutazione dei rischi da movimentazione manuale dei carichi

La valutazione dei rischi da movimentazione manuale dei carichi è una analisi utile a determinare la possibilità (a breve o lungo termine) di conseguenze sulla salute dei lavoratori legate alla movimentazione di pesi con le proprie braccia, senza l’ausilio di mezzi meccanici (es. carrello elevatore).

Valutazione dei rischi da movimenti ripetitivi

È un documento di valutazione dei rischi specifico, mirato all’individuazione delle azioni da intraprendere nel caso di attività che prevedono un sovraccarico biomeccanico degli arti superiori (movimenti ripetitivi).

È un approfondimento che si rende necessario per alcune realtà nelle quali sono presenti dei movimenti ripetitivi sistematici (es. cassiera del supermercato, addetti a macchine specifiche, movimentazione di oggetti ad inizio/fine linea, ecc) che se trascurati possono portare a notevoli problematiche di natura fisica agli arti superiori.

Possiamo supportarti nell'adempimento degli obblighi normativi!