Nelle attrezzature di sollevamento rientrano gli apparecchi a funzionamento discontinuo destinati a sollevare e manovrare nello spazio carichi sospesi mediante gancio o altri organi di presa.

Il datore di lavoro, come previsto dall’ art. 71 del D.Lgs. 81/08 è il responsabile degli apparecchi di sollevamento a cui spetta la cura e la manutenzione al fine di assicurarne il buon funzionamento e prevenire anomalie o guasti pericolosi.

E’ fondamentale differenziare i “controlli periodici” dalle “verifiche periodiche”:

  • controlli periodici eseguiti cura del datore di lavoro per evitare che deterioramenti, degradi o altre situazione possano condurre ad anomalie o guasti pericolosi. I controlli devono essere effettuati da personale competente che abbia conoscenze adeguate per poter rilevare, o dichiarare l’assenza, di anomalie sulla attrezzatura (anche interno alla società stessa)
  • verifiche periodiche effettuate da soggetti abilitati dallo stato. Si tratta di verifiche previste dall’allegato VII del Decreto 81/08, che riguardano un ristretto numero di attrezzature ritenute particolarmente pericolose; La prima di tali verifiche è effettuata dall’INAIL che vi provvede nel termine di 45 giorni dalla richiesta, decorso inutilmente il quale il datore di lavoro può avvalersi dei soggetti privati abilitati (già comunicati precedentemente nel modulo di richiesta verifica a INAIL). Le successive verifiche sono richieste dal datore di lavoro, a sua libera scelta, ai soggetti privati abilitati o all’ATS di competenza.

I controlli periodici non sostituiscono le verifiche periodiche obbligatorie effettuate da organismi abilitati (Gli organismi abilitati NON possono eseguire i controlli di manutenzione periodica).

È necessario tenere traccia dei controlli di manutenzione effettuati che devono essere riportati per iscritto ed essere conservati e tenuti a disposizione degli organi di vigilanza. Il documento di riferimento è il Registro di Controllo che deve riportare nel dettaglio la descrizione di tutti gli interventi eseguiti.

Di seguito il link dell’elenco dei soggetti abilitati in Lombardia per effettuare le verifiche periodiche sugli apparecchi di sollevamento (aggiornato a settembre 2017): INAIL